Venus Laowa 60mm f/2,8 2xMacro – Recensione

Venus Laowa 60mm f/2,8 2xMacro


Grazie alla collaborazione con Onnik.it ho avuto occasione di provare un genere fotografico molto particolare e sopratutto molto al di fuori del mio classico.
Infatti ho avuto la possibilità di provare il Venus Optics Laowa 60mm f/2,8 2:1 Macro, lente perfetta per la Macro Fotografia.
Di primo acchito ci accorgiamo subito che parliamo di una lente professionale  con Manual Focus e gestione manuale del diaframma (quindi sicuramente molto utile nella Macro Fotografia per avere più precisione possibile).
La lente, da 60mm ha un’angolo di campo di 39,6° ed è sia per il formato FF e APS-C, montata su APS-C forse è la soluzione migliore per avere più focale disponibile, ma anche su FF fa egregiamente il suo dovere.
Il diaframma è f/2,8 con 14 lamelle e qui bisogna soffermarsi un’attimo per fare una piacevole considerazione. Infatti è obbligatorio sottolineare l’ottimo Bokeh che regala incredibili emozioni e fotografie del tutto inimmaginabili.

Come si comporta sul campo?
I suoi 500g non si sentono, è molto compatto (77 x 90 mm), manca la piastra per il treppiedi ma non è rilevante come caratteristica.
Essendo manuale i meno esperti possono avere problemi nella gestione nella messa a fuoco, sopratutto se si è a mano libera. Possiamo dire tranquillamente che forse solo una mano esperta riesce a gestirlo bene a mano libera, quindi per i principianti consiglio di utilizzare un treppiedi per avere la certezza della qualità e nessun tipo di mosso.

Non è tropicalizzato, quindi bisogna fare attenzione sul genere fotografico che volete realizzare. Non conviene fotografare le gocce d’acqua direttamente sotto la pioggia. Meglio aspettare..

Rapporto qualità prezzo?
Buono rapporto qualità prezzo, è facilmente alla portata di tutti (399€ + IVA sul sito Laowa Venus Optics)

Utenti principianti o professionisti?

Possiamo dire tranquillamente che il Laowa Venus Optics 60mm f/2,8 Ultra – Macro 2:1 è un obiettivo sia per principianti ma sopratutto per i professionisti.
Infatti la qualità della lente è veramente superiore ai sui concorrenti e la nitidezza è anche da far invidia.
I principianti nella fase iniziale potranno avere qualche problema nella messa a fuoco, ma basta prenderci la mano. I professionisti invece si troveranno sicuramente a proprio agio.

Difetti?
A tutta apertura è morbida ma caratterizzata da forte aberrazioni cromatiche quando si ha un brusco passaggio di luce. Ottimi risultati li possiamo ottenere tra gli f/5,6 e f/11, se decidiamo invece di chiudere a f/16 – f/22 la diffrazione rende l’immagine inutilizzabile.
Altro “difetto” se cosi si può chiamare è la mancanza di una tropicalizzazione, che per una lente importante come questa forse è davvero una piccolezza.

Fotografia realizzata con Canon Eos 5D Mark IV – Laowa Venus Optics 60mm f/2,8 Ultra Macro 2:11- Mano Libera

 Focale   60 mm
 Angolo di campo   39.6°
 Formato   FF, APS-C
 Diaframma Max.   f/2.8
 Lamelle diaframma   14
 Lenti/Gruppi   9 elementi in 7 gruppi
 Min. distanza fuoco   0.15 metri
 Rapporto riproduzione   2.00x
 Funzionalità
 Stabilizzazione   No
 Focus   Manual Focus
 AF interno   No
 Full Time MF   Si
 Costruzione e note
 Anello treppiede   No
 Moltiplicatori   Non compatibile
 Diametro filtri   62 mm
 Paraluce   In dotazione
 Tropicalizzazione   No
 Peso   500 g
 Dimensioni   77 x 90 mm

Lascia un commento